Progetti Occupare il conflitto

Verona arriviamo: NUDM Milano viaggia in treno!

Sabato 30 marzo raggiungeremo insieme Verona viaggiando in treno.
Ci troviamo alle ore 8.10 già munite di biglietto davanti al Bar Centrale della stazione centrale (al piano dei binari). Ci riconoscerai grazie al panuelo fuxia (se hai il panuelo, portalo!). *Il costo della singola tratta è 12,75 € (vedi nota in fondo).

Ma perché Verona e cosa succede?

Dal 29 al 31 marzo si terrà nella città veneta il Congresso Mondiale delle Famiglie (World Congress of Families, WCF), promosso da organizzazioni ultrareazionarie che vogliono riproporre un modello antico di famiglia, che ruota attorno al perno della donna-madre dedita alla cura dei figli e del marito. Nessuno spazio per l’omosessualità e le famiglie arcobaleno, nessuno spazio per reti affettive alternative alla famiglia mononucleare fondata su legami di sangue. Molto spazio invece ai più feroci oppositori del diritto all’aborto libero e sicuro e molto spazio anche al razzismo di coloro che sostengono la necessità della riproduzione della "razza bianca".

Per contrastare questa propoganda ai danni delle donne, dei bambini, dei soggetti LGBTQIA+ e delle persone razzializzate, Non Una di Meno ha convocato negli stessi giorni una tre giorni intitolata: “Verona Città Transfemminista”, in cui daremo vita a convegni, proiezioni di documentari, presentazioni di libri, performance artistiche e dibattiti pubblici su tematiche legate alla famiglia, alla omobitransfobia, all’educazione nelle scuole, al razzismo e al sessismo. Città transfemminista perché il transfemminismo incarna le politiche dell’alleanza femminista attraverso le quali donne con storie diverse si sostengono a vicenda, a partire dall’esperienza e dai saperi prodotti
dalle donne trans* che svelano i processi di costruzione delle identità di genere e dei corpi ed è questo quindi il posizionamento più forte da contraporre a chi vuole assegnare a uomini e donne destini e ruoli sociali prestabiliti, fissi e complementari.

Sabato 30 marzo alle ore 14.30 ci sarà il corteo a cui parteciperanno moltissime associazioni e movimenti italiani e internazionali: non possiamo mancare!

Al Congresso mondiale delle famiglie parteciperanno il vicepresidente del consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini, il ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, il senatore della Lega Simone Pillon, il presidente della regione Veneto Luca Zaia, il sindaco di Verona Federico Sboarina, la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il presidente del Family Day Massimo Gandolfini. Ci saranno inoltre esponenti politici di governi dove l’omosessualità è reato o viene perseguita, dove l’aborto è illegale o dove vengono sistematicamente presentati progetti di legge per renderlo tale, come in Polonia.

In questo momento sono sotto attacco tutti i diritti conquistati dalle donne negli anni ’70: il divorzio, l’aborto e la riforma del diritto di famiglia. A questa ondata reazionaria, rispondiamo con la forza del nostro movimento femminista transnazionale!

Qui il programma dettagliato della 3 giorni: https://www.facebook.com/events/417220915493543/

Per ulteriori informazioni:
https://nonunadimenoverona.com/
https://www.facebook.com/nonunadimenoverona/
https://www.facebook.com/nonunadimeno/

*Nota. L’acquisto dei biglietti del treno sarà a carico delle singole persone. Consigliamo di procurarselo in anticipo in biglietteria o sul sito Trenitalia. Per particolari necessità economiche, scriveteci a nonunadimenomilano@gmail.com... non si lascia indietro nessun@! Tutt* a Verona! ;)

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30