eventi esterni

Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza

MILANO CITTA’ APERTA

> Insegnanti, educator*, genitori e student*, AGITIAMOCI, ISTRUIAMOCI, ORGANIZZIAMOCI!
Il 23 maggio, alle 15.30, in molte città italiane si manifesta per la riapertura delle scuole a settembre in presenza e continuità. A Milano, data la situazione epidemiologica, apporremo degli striscioni davanti a scuole di ogni ordine e grado e davanti all’ufficio scolastico territoriale.

> Organizziamoci in piccoli gruppi indipendenti per appendere striscioni con scritto: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza” davanti alle scuole e per fare una fotografia di questa azione diffusa. Unitevi alla chat di coordinamento su Milano qui: https://chat.whatsapp.com/HFd7zDthEY548JkHhNHCB8

> Altrimenti inviateci le foto alla pagina Priorità alla scuola (https://www.facebook.com/prioritaallascuola) e pubblicate le foto sui social con l’hashtag #milanocittàaperta #prioritàallascuola

> DISTANZIAMENTO OBBLIGATORIO DI 2 METRI TRA PERSONE E/O NUCLEI FAMILIARI e USO OBBLIGATORIO di MASCHERINA
È necessario responsabilmente avere cura della salute di chi partecipa all’iniziativa pubblica aspettando la cura.
#prioritàallascuola

> La mobilitazione parte da qui: https://secure.avaaz.org/…/ministra_della_pubblic…/details/…

> Tutorial: Prendete un lenzuolo vecchio e con tempera e pennarelli scrivete la frase: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza”. Legate due pezzi di corda o spago alle estremità superiori dello striscione che vi serviranno per appenderlo ai cancelli.

> Più scuole, più spazi consegnati a scuole e student*, più educazione all’aperto più insegnanti, assunzione precar*, più personale A.T.A


Nelle foto Brigata Ho Chi Minh, Ecologia politica Milano e Macao

Guarda album di tutte le azioni a Milano qui


COMUNICATO NAZIONALE:

“Priorità alla scuola”
insegnanti, educator*, genitori e student* indicono una INIZIATIVA PUBBLICA

23 maggio 2020 ore 15.30 in molte città italiane

Costituzione italiana, art. 34
La scuola è aperta a tutt*

Costituzione italiana, art. 34 2020:
LA SCUOLA VA APERTA

Più scuole, più spazi consegnati a scuole e student*, più educazione all’aperto
più insegnanti, assunzione precar*, più personale A.T.A

Il 22 febbraio le scuole e servizi scolastici, dai nidi alle scuole superiori, hanno dovuto chiudere le porte in Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, il 5 marzo nel resto d’Italia. Da allora student*, insegnanti e famiglie si sono ritrovati a gestire la didattica a distanza nel silenzio più assoluto del ministro Azzolina e del resto del Governo. Nessuna idea su come intervenire nelle scuole mentre erano chiuse, nessuna proposta su come riaprirle a maggio, a oggi ancora nessun piano concreto su come ricominciare l’anno scolastico a settembre con più insegnanti e personale e la possibilità di pensionamenti per lavoratori e lavoratrici in età a rischio.

A settembre, a ben sei mesi dalla chiusura, di emergenza non si potrà più parlare. Allora la parola la prendiamo noi: insegnanti, educatori/educatrici, genitori e studenti/esse.

La didattica a distanza è la didattica dell’emergenza, a settembre VOGLIAMO SCUOLE APERTE e DIDATTICA IN PRESENZA. Il ministero deve fin da ora operare per rendere agibili le strutture esistenti e per costruirne di nuove, temporanee, sostenibili, per accogliere tutti i soggetti che fanno la scuola.

La scuola va riaperta. A settembre non vogliamo sperimentazioni.
La scuola va riaperta. A settembre non vogliamo turni nella scuola dell’obbligo.
La scuola va riaperta. Anche i nidi, che sono un servizio pubblico essenziale.
La scuola va riaperta. Le classi siano formate da meno student*.
La scuola va riaperta perché solo la scuola aperta offre inclusione, uguaglianza, possibilità di crescita per bambin* e ragazz*.
La scuola va riaperta perché solo insieme possiamo rispettare e sostenere ogni diversità.
La scuola va riaperta perché solo la scuola aperta può fermare la dispersione scolastica.
La scuola va riaperta perché la scuola deve essere in presenza e in continuità.
La scuola va riaperta perché solo così può essere regolare e continuativa.

La scuola va riaperta in sicurezza perché l’istruzione è un diritto e perché bambin* e ragazz* a scuola ci vogliono tornare.
Più risorse per la riapertura della scuola e il potenziamento in presenza.

Perché la scuola sia un luogo riaperto, accogliente e sicuro per TUTT*.


DISTANZIAMENTO OBBLIGATORIO DI 2 METRI TRA PERSONE E/O NUCLEI FAMILIARI e USO OBBLIGATORIO di MASCHERINA

Vi invitiamo a tenere buone Pratiche di comportamento onde prevenire il contagio da covid-19. Tali pratiche potranno aiutare tutti a esercitare il proprio di diritto a manifestare senza timori!
È necessario responsabilmente avere cura della salute di chi partecipa all’iniziativa pubblica.
#prioritàallascuola #primalascuola

MACAO

Nuovo centro per le arti, la cultura
e la ricerca di Milano

viale Molise 68
20137 Milano

organizzazione.macao@gmail.com

ASSEMBLEA

Ogni martedì dalle 21.30